Trompe-l’oeil: da complemento d’arredo a tecnica spettacolare.

State pensando di ridecorare casa, ma non sapete come dipingere la lunga parete del salotto che toglie luminosità a tutta la stanza? Vi piace dipingere e volete scoprire nuove tecniche? Avete pensato al trompe-l’oeil?

Si tratta di una tecnica pittorica che crea, nell’osservatore, un’illusione ottica, da cui il nome: in francese trompe-l’oeil significa proprio “inganna l’occhio”.

Esempi di questa tecnica si trovano già ai tempi dell’antica Grecia e arrivano fino ai giorni nostri. Scopo del trompe-l’oeil è dipingere un soggetto, di norma un soggetto naturalistico, talmente bene da far dimenticare a chi lo osserva che si tratta di un dipinto. Tecnicamente si ottiene attraverso l’utilizzo del chiaroscuro e della prospettiva, in modo da fondere il piano pittorico e quello dell’osservatore, creando un effetto tridimensionale tale da far sembrare reale, agli occhi dello spettatore, ciò che in realtà non è.

Il trompe-l’œil trova ampia applicazione nella rappresentazione di finestre, porte o atri, per dare l’illusione che lo spazio interno di un ambiente sia più vasto. Più il dipinto si fonde con l’architettura che lo circonda, l’effetto illusorio è efficace. Negli ultimi anni alcuni artisti stanno utilizzando questa tecnica per abbellire gli spazi urbani o, semplicemente, per stupire i passanti, con risultati decisamente spettacolari!

trompe_loeil

3D-Street-Art-LifeStyle-05-2

les_meilleurs_trompe_l___il_de_julian_beever_87116440_north_628x

esterne171322571705132603_big

esterne171358381705140111_big

64-trompe-loeil-spectaculaires-qui-vont-vous-donner-une-nouvelle-perspective-de-la-rue12

julian-beever-ladef-01

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *