Topcorsi.it trova il corso adatto a te

Corso: La riforma Jobs Act 2015: il decreto attuativo della l. 183/14 in tema di contratti di lavoro Roma

La riforma Jobs Act 2015: il decreto attuativo della l. 183/14 in tema di contratti di lavoro
Cerca corsi simili a questo
Tipologia
Corso di formazione professionale
Modalità
In aula/di presenza
Non hai trovato
il corso
che cercavi?
Ricevi nuovi
corsi via email
Trova
corsi
Luogo di svolgimento

Roma

250 € + IVA
Richiedi informazioni
Richiedi informazioni
Vedi telefono
Vedi telefono
Codice B510
Tipologia Corso di formazione professionale
Luogo di svolgimento Roma
Durata 1 Giorni
Modalità In aula/di presenza
Fascia oraria Tutto il giorno
Docenti Avv. Albino ANGELILLO Avvocato giuslavorista in Roma
Rilascia Attestato di frequenza
Programma
Assunzioni ed incentivi. La legge di stabilità 2015. Gli incentivi all'assunzione a tempo pieno ed indeterminato. Le assunzioni di apprendisti. Le assunzioni a tempo determinato. Le assunzioni di collaboratori a progetto. Le partite Iva ed il nuovo regime de minimis.

Il contratto a tutele crescenti. I decreti delegati. Il d.l.vo 4/3/15, n. 23 sul licenziamento illegittimo. Il superamento della reintegra nel posto di lavoro. Ambito di applicazione. Conseguenze sulle assunzioni successive all'entrata in vigore del decreto. il doppio regime di tutela nell'ambito della stessa azienda. Le conseguenze del superamento della soglia di 15 dipendenti prima o dopo l'entrata in vigore della nuova legge.

I vari tipi di licenziamento: il licenziamento per giustificato motivo oggettivo; il licenziamento per giustificato motivo soggettivo; il licenziamento per giusta causa. Le altre ipotesi di licenziamento. Raffronto tra le discipline vigenti (l. 604/66 e art. 18 S.L.- Jobs act). Il calcolo delle indennità. L'offerta conciliativa. Casi a confronto.

Il contratto di lavoro a tempo determinato. Il d.l.vo 368/01 e le modifiche apportate dalla l. 247/07 attuativa del protocollo welfare, dalla l. 92/12 (legge Fornero) e dal d.l. 34/14. Le causali di legittima apposizione del termine al contratto di lavoro subordinato. Abrogazione e conseguenze. Le deroghe. La durata massima del contratto a tempo determinato. Il termine per relationem. Il numero massimo di proroghe o di rinnovi e la permanenza dei motivi oggettivi. I nuovi limiti introdotti dalla l. 247/07 attuativa del protocollo sul welfare e dal d.l. 34/14. L’attualizzazione nel 2015.

Le sanzioni sul mancato rispetto delle causali oggettive. Le sanzioni sul mancato rispetto del termine. La trasformazione del rapporto di lavoro in rapporto a tempo indeterminato e la sanzione amministrativa in caso di violazione del limite quantitativo.

L’individuazione delle causali di apposizione del termine ed il rinvio alla contrattazione collettiva di categoria. Il superamento delle esigenze per picchi produttivi e la perduranza delle esigenze. L’assunzione in sostituzione di lavoratore assente con diritto alla conservazione del posto di lavoro.

I rapporti con gli altri contratti a termine. La somministrazione di lavoro. La responsabilità solidale di utilizzatore e somministratore. Le ultime novità legislative.

La prassi interpretativa. Le circolari e gli interpelli del Ministero del lavoro e della Previdenza sociale.

Il diritto di precedenza nella assunzioni. Il contenzioso nel contratto a tempo determinato. Il nuovo contenzioso post 2014.

Lavoro somministrato. il lavoro somministrato dopo le riforme di legge. La norma vigente.

i rapporti con il lavoro a tempo determinato del jobs act. Le regole per la stipula del contratto di somministrazione. Il contratto di lavoro somministrato. I soggetti autorizzati alla somministrazione. Tempo determinato ed indeterminato. Potere direttivo e disciplinare. Titolarità del rapporto di lavoro somministrato.

L’apprendistato. L’evoluzione normativa dalla l. 25/55 al d.l.vo 167/11. L’abrogazione del d.l.vo 167/11. I tipi di apprendistato. L’elemento formativo del contratto. L’obbligo di conversione. Il numero massimo di apprendisti in azienda. Il computo degli apprendisti. La conversione del rapporto di apprendistato. Le agevolazioni.

Il lavoro a progetto. Le modifiche normativa dal 2003 ad oggi. L’abrogazione del lavoro a progetto per il 2015. La sopravvivenza dei co.co.co. ex art 409 c.p.c. I limiti oggettivi e soggettivi alla stipula dei contratti. La definizione di progetto. l'abrogazione della tipologia a programma e a fase di lavoro. il compenso congruo. il richiamo al CCNL di settore. le conseguenza della violazione della normativa vigente. La presunzione di subordinazione e la prova contraria. le conseguenze economiche della pronuncia giudiziale di conversione del rapporto.

L'associazione in partecipazione. Definizione ed ambiti di applicazione. Limiti alla stipula dei contratti. Contenuti dei contratti. Presunzioni di legge. L’intervento del jobs act 2015.

Lavoro autonomo non professionale. Il lavoratore autonomo non iscritto in Albi ordinistici. I limiti di legge. Le presunzioni. Il regime previdenziale. Il contenzioso.

Il lavoro occasionale autonomo ed accessorio. Il lavoro occasionale autonomo. Il lavoro occasionale accessorio. I limiti di legge. Il compenso equo. Le procedure di pagamento. Aspetti fiscali. Aspetti previdenziali.

Il rapporto di lavoro a tempo parziale. Il punto sul rapporto di lavoro a tempo parziale dopo le riforme del 2015.

Il lavoro intermittente. Campo di applicazione. Soggetti contraenti. Forma e comunicazioni.

Indennità di disponibilità. Computo dei lavoratori intermittenti.

La modifica dell’art 2103 c.c. e l’adibizione a mansioni diverse.


Dove e quando
La riforma Jobs Act 2015: il decreto attuativo della l. 183/14 in tema di contratti di lavoro
home-icon Roma (RM) - via Palestro24
calendar-icon
Per le date contattare il centro

Iscrizioni chiuse
Iscrizioni aperte
Non hai trovato il corso che cercavi?