Topcorsi.it trova il corso adatto a te

Corso: Controllo Costi come fattore critico delle PMI. MODULO A.1 – Fondamenti di Finanza per Responsabili e Manager PMI Torino Topcorsi Torino

Controllo Costi come fattore critico delle PMI. MODULO A.1 – Fondamenti di Finanza per Responsabili e Manager PMI
Cerca corsi simili a questo
Tipologia
Corso di formazione professionale
Modalità
In aula/di presenza
Non hai trovato
il corso
che cercavi?
Ricevi nuovi
corsi via email
Trova
corsi
Luogo di svolgimento

Torino

Per il prezzo contattare il centro
Richiedi informazioni
Richiedi informazioni
Vedi telefono
Vedi telefono
Codice P14 A1
Tipologia Corso di formazione professionale
Luogo di svolgimento Torino
Durata 2 Giorni
Modalità In aula/di presenza
Requisiti Non sono richiesti specifici requisiti
Fascia oraria Tutto il giorno
Rivolto a Tutti coloro che operano in aree aziendali non amministrative e finanziarie. Imprenditori, Amministratori, Responsabili e Funzionari dell’area Operation, Logistica, Direzioni tecniche, Direttori di Stabilimento, Responsabili Sales, Responsabili Qualità.
Prepara per Un progetto caratterizzato da percorsi formativi brevi, trasversali, spesso sul processo, per approfondire e precisare la conoscenza delle logiche e tecniche “finance” da parte di Titolari, Responsabili e Manager di PMI così da ottimizzare comunicazioni, tempi, attività, risultati, scelte.
Con l’obiettivo di maggior efficienza e conformità, saving e miglioramento.
Per trovare risposte ragionate e misurate a domande frequenti del tipo: “quanto ci costa questo?” oppure “a quale prezzo esco?”.
Per contribuire ad una visione individuale più ampia e strategica, non solo in termini di comunicazione ed efficacia interfunzionale.

Il corso completo è strutturato in tre MODULI:

A.1 – FONDAMENTI DI FINANZA PER RESPONSABILI E MANAGER PMI ( 2 giorni)

A.2 – CONTROLLO DI GESTIONE PER RESPONSABILI E MANAGER PMI (2 giorni)

A.3 – FOLLOW UP (Possibilità di organizzare un cantiere in Stabilimento in data e tariffe da concordare con il Cliente)

o LABORATORIO AZIENDALE

o APPLICAZIONI AZIENDALI PER IL RECUPERO COSTI


PREMESSA

Questo progetto ed il seguente presentano una successione logica e sistemica, per cui possono rappresentare un percorso continuo.
In quest’accezione, tuttavia, si individuano alcuni argomenti ripetuti, presenti in entrambi solo per la possibilità di proporli distintamente in due corsi (ad esempio: costi, report e cash flow), con una naturale intrinseca compiutezza.
Un percorso continuo è certo individuabile su un progetto determinato, con obiettivi individuati, su un pubblico specifico, cui eventualmente si rimanda.

OBIETTIVI

- Comprendere i dati e valutare le informazioni riportate nei documenti economici, patrimoniali e finanziari

- Approfondire le informazioni di redditività ed equilibrio finanziario dell’azienda

- Individuare possibili leve per influenzare le dinamiche finanziarie che regolano gli obiettivi da raggiungere e su cui si è misurati

- Misurare la capacità del proprio business di creare risultati economici e flussi di liquidità nel tempo

- Migliorare e affinare la comprensione del linguaggio economico d’impresa
Note sul pagamento contattare l'AICQ Piemontese per informazioni sul prezzo
Docenti Aicq Piemontese
Requisiti di scolarità Nessuno
Rilascia Attestato di frequenza
Certificato/attestato Il Corso rilascia un attestato di Formazione Aicq
Programma
1. - COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

1.1 - IDENTIFICARE E VALUTARE CORRETTAMENTE LE INFORMAZIONI NECESSARIE A GESTIRE IL BUSINESS

- Precisare e comprendere la terminologia economico finanziaria attualmente in uso per leggere correttamente i report aziendali
- Evidenziare le relazioni fra gestione economica, patrimoniale e finanziaria per la costruzione del Bilancio e dei Report di Gestione
- Rilevazione, analisi e gestione del business: consuntivi, preventivi e investimenti per la gestione tattica e strategica
1.2 - COMPRENDERE I BASIC DEI REPORT AZIENDALI: IL BILANCIO D’ESERCIZIO

- Le caratteristiche di un sistema di rilevazione contabile: conti, convenzioni, competenza, verifiche periodiche e piano dei conti, breve introduzione
- La struttura e le logiche del Bilancio d’esercizio espresse nei documenti di bilancio: Stato Patrimoniale, Conto Economico e Nota Integrativa
- La Relazione sulla Gestione: focus sul rischio finanziario e non finanziario
1.3 - IL RENDICONTO FINANZIARIO E IL CASH FLOW

- Un ulteriore documento di Bilancio, di estremo rilievo ed attualità, ma non obbligatorio per tutte le società: il Rendiconto Finanziario (Cash Flow)
- I contenuti e le logiche informative del Rendiconto:

- destinazione e provenienza dei flussi di Cassa
- come si calcola il flusso di Cassa

- Relazione fra Cash Flow e risultati di Periodo: siamo in grado di finanziare il nostro sviluppo?
- Il Cash Flow secondo IAS: casistiche ed esemplificazioni
2. - COMUNICAZIONE SPECIALISTICA

2.1 - MISURARE LA “SALUTE” DELL’IMPRESA CON KEY PERFORMANCE INDICATOR (KPI) FINANZIARI

- Logica di utilizzo delle tecniche di misurazione delle prestazioni di un’impresa utilizzando indici ed indicatori
- Il Patrimonio aziendale: capitale immobilizzato, capitale circolante, capitale investito, capitale netto
- Valutare le condizioni dell’equilibrio finanziario: la Solidità patrimoniale e la Solvibilità finanziaria
- La nostra gestione economica è di successo? Approfondimento sui margini e sui risultati economici
- Un buon reddito è sinonimo di redditività del business? La redditività del capitale investito e delle vendite, la rotazione degli investimenti, il costo del capitale e la relazione con gli investimenti
3. - COMUNICAZIONE STRATEGICA

3.1 - VALUTARE GLI INVESTIMENTI E LA REDDITIVITÀ DEL CAPITALE IMPIEGATO

- Piano aziendale e investimenti: il valore strategico degli investimenti oltre che la tecnologia finanziaria
- I più diffusi e utili strumenti per la valutazione degli investimenti , per misurare la creazione di valore economico e finanziario (noti come Capital Budgeting)
- Il periodo di recupero (Payback)
- Il valore attuale netto (VAN)
- Il tasso interno di rendimento (TIR)
3.2 - LA GESTIONE E IL CONTROLLO DEI COSTI AZIENDALI

- Classificare i costi per Controllarli: basic economici
- La contabilità dei costi è uno strumento strategico: l’assorbimento dei costi fissi
- Calcolare il costo di prodotti e servizi: soluzioni e tecniche a disposizione per un’informativa affidabile
- Attribuzione e assorbimento dei costi fissi
- Break-even analysis: misurare la copertura dei costi fissi attraverso l’analisi dei punti di pareggio

Dove e quando
Controllo Costi come fattore critico delle PMI. MODULO A.1 – Fondamenti di Finanza per Responsabili e Manager PMI
home-icon Torino (TO) - Via A. Genovesi 19
calendar-icon
Per le date contattare il centro

Iscrizioni chiuse
Iscrizioni aperte
Questo corso viene proposto da:
Non hai trovato il corso che cercavi?